Richiesta elenchi nominativi

Descrizione del servizio

E’ consentito rilasciare elenchi nominativi di iscritti in anagrafe alle Amministrazioni Pubbliche previa richiesta scritta.

In merito alla richiesta di dati personali contenuti nell’anagrafe comunale si fa presente quanto segue:

  • l’art. 34, primo comma del d.P.R. n.223/89 recita: “Alle Amm.ni pubbliche che ne facciano motivata richiesta , per esclusivo uso di pubblica utilità, l’ufficiale di anagrafe rilascia, anche periodicamente, elenchi degli iscritti nella anagrafe della popolazione residente.” detto articolo è stato integrato dall’art.177 del d.lgs n.196/2003 che recita:” Il Comune può utilizzare gli elenchi di cui all’art.34, comma 1, del d.P.R. n.223/1989, per esclusivo uso di pubblica utilità anche in caso di applicazione della disciplina in materia di comunicazione istituzionale.”;
  • l’art.43, secondo comma del Dlgs.267/2000 recita: “I consiglieri Comunali e Provinciali hanno diritto di ottenere dagli uffici, rispettivamente, del Comune e della Provincia, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato. Essi sono tenuti al segreto nei casi specificatamente determinati dalla legge.”
  • l’art.18, secondo comma, del d.lgs. 196/2003 stabilisce che: “Qualunque trattamento di dati personali da parte di soggetti pubblici è consentito soltanto per lo svolgimento delle funzioni istituzionali.”;
  • l’art. 19, secondo comma, del d.lgs. 196/2003 stabilisce che:”La comunicazione da parte di un soggetto pubblico ad altri soggetti pubblici è ammessa quando è prevista da una norma di legge o di regolamento. In mancanza di tale norma la comunicazione è ammessa quando è comunque necessaria per lo svolgimento di funzioni istituzionali”

Riferimenti normativi

  • D.P.R. 223/1989;
  • D. Lgs.196/2003;
  • D.lgs.235/2010

Modalità di accesso e costi

Documentazione da allegare all’istanza:

  • modello di richiesta;
  • documento di riconoscimento del Dirigente/Responsabile/Direttore, ecc dell’Ente o gestore pubblico servizio.

Costi

Nessun costo se i dati sono forniti su supporto informatico fornito dal richiedente o inoltrati in formato informatico per email.

Quando e come presentare la richiesta

La richiesta deve essere inoltrata al Responsabile dei Servizi Demografici o allo Sportello dell’Ufficio Protocollo.

La richiesta potrà essere evasa solamente se l’utilizzo dei dati rientri tra quelli sopra elencati o indicando la norma o regolamento che richieda tale trattamento.

Termine per la conclusione del procedimento

Dopo aver effettuato la verifica dei requisiti di legge si predispongono i parametri per l’elaborazione dei dati.

Il procedimento si conclude entro il termine massimo di 90 giorni dalla richiesta.

Strumenti di tutela

Avverso il provvedimento di rifiuto dell’Ufficiale è ammesso ricorso alla Prefettura di Fermo ai Ascoli Piceno entro 30 giorni dalla comunicazione di diniego.

Ultimo aggiornamento

21/12/2020, 17:35