Progetti di Lavoro di Pubblica Utilità

Descrizione del servizio

Si tratta di una sanzione penale erogata in alternativa alla pena pecuniaria e/o detentiva e consiste nella prestazione di un’attività non retribuita a favore della collettività da svolgere presso Enti pubblici e organizzazioni di assistenza sociale o volontariato nel settore dei servizi alla persona, protezione civile, tutela del patrimonio pubblico e ambientale o in altre attività pertinenti alla specifica professionalità del condannato.

Modalità di accesso e costi

Possono chiedere di svolgere lavoro di pubblica utilità presso il Comune di Grottammare tutti i soggetti, anche non residenti, imputati nei procedimenti:

  • casi di violazione del Codice della strada, previsti all’art. 186 comma 9-bis e art. 187 comma 8-bis del d.lgs.285/1992;
  • casi di violazione della legge sugli stupefacenti, ai sensi dell’art. 73 comma 5 bis del D.P.R. 9 ottobre 1990 n. 309;
  • che si trovino in stato di  sospensione del  processo e messa alla prova;

che abbiano presentato specifica istanza al Giudice per svolgere lavoro di pubblica utilità in alternativa alla pena pecuniaria e/o detentiva.

Quando e come presentare la richiesta

La richiesta per svolgere lavoro di pubblica utilità può essere presentata in qualsiasi momento al protocollo del Comune direttamente o tramite email o pec, oppure tramite il portale delle Istanze Online del Comune.

Ultimo aggiornamento

09/11/2020, 13:51