Occupazione del suolo pubblico per promozione attività o iniziative

Descrizione del servizio

Il suolo pubblico sono le strade, i corsi, le piazze e tutti i beni che appartengono al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune.

L’occupazione avviene quando un soggetto privato occupa una porzione del suolo pubblico o dello spazio ad esso soprastante o sottostante sottraendola all’uso pubblico.

Chiunque deve occupare suolo pubblico per manifestazioni e iniziative varie (raccolta firme e/o fondi, esposizioni commerciali, attività informative in materia di assistenza, educazione, cultura, ricerca scientifica, ecc.) deve presentare un’apposita istanza.

La comunicazione deve essere presentata con significativo anticipo rispetto alla data dell’iniziativa richiesta per consentire al Comune di istruire la pratica e di rilasciare la relativa autorizzazione.

Modalità di accesso e costi

Documentazione da allegare all’istanza

Copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore

Copia della planimetria o mappa on line con l’indicazione del punto esatto di cui si richiede l’occupazione

Copia del versamento per il canone di occupazione per il suolo pubblico, se dovuto.

Costi

Qualora la tipologia di occupazione temporanea di suolo pubblico lo preveda, occorre versare canone di occupazione per il suolo pubblico prima del rilascio dell’autorizzazione.

Quando e come presentare la richiesta o la comunicazione

La domanda di occupazione del suolo pubblico per promozione attività o iniziative può essere presentata al Comune di Grottammare:

Ultimo aggiornamento

21/12/2020, 17:00