Iscrizione nelle liste elettorali aggiunte per Elezioni Comunali dei cittadini comunitari

Descrizione del servizio

I cittadini di uno Stato aderente all’Unione Europea, residenti in Italia, possono esercitare il diritto di voto alle Elezioni comunali e possono inoltre candidarsi alla carica di Consigliere comunale, nonché essere nominati dal Sindaco a Componenti della Giunta comunale.

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • D.L. 12/04/1996, n. 197
  • Circolare Ministero dell’Interno 16/04/1996 n. 70
  • Circolare Ministero dell’Interno MIACSE Dir. Centr. per i Servizi Elettorali n. 28 del 25/03/1997.

Modalità di accesso e costi

Atti e documenti da allegare all’istanza

  • Documento di riconoscimento
  • Dichiarazione sostitutiva (qualora non si utilizzi il modello messo a disposizione dal Comune) nella quale si dichiara la cittadinanza, l’attuale residenza o richiesta di iscrizione anagrafica nel Comune, nonché indirizzo nello Stato di Origine.

Non è previsto alcun costo.

Quando e come presentare la richiesta

La domanda può essere presentata:

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio di 5 giorni dalla data di affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali per l’inserimento nelle liste elettorali aggiunte (comma 1 art. 3 del D.Lgs. 12/04/1996, n. 197 e Sentenza Consiglio di Stato n. 1193 del 01/03/2012).

Strumenti di tutela

Ricorso da proporre alla Commissione Elettorale Circondariale entro dieci giorni dal termine fissato per la conclusione del procedimento.

Ultimo aggiornamento

15/11/2020, 19:53