Descrizione del servizio

Data la situazione emergenziale derivante dalla pandemia da Covid-19, l’Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno supportare la cittadinanza con l’intervento del bonus mensa per il servizio di mensa scolastica anche relativamente al periodo settembre 2021/giugno 2022 quantificandolo in un contributo, di € 1,00 a pasto, differenziato in base alla fruizione dei pasti (5 rientri sett.li, 2 rientri sett.li, 1 rientro sett.le) e tenendo conto dell’inizio del servizio mensa (20.09.2021) e della fine dell’anno scolastico (03.06.2021 per la scuola primaria e secondaria di I grado e 30.06.2021 per la scuola dell’infanzia).

Il contributo sarà quantificato in base alla fruizione dei pasti da parte degli alunni come segue:

  • Scuola per l’infanzia = 5 rientri sett.li € 189,00;
  • Scuola Primaria Tempo Pieno = 5 rientri sett.li € 170,00;
  • Scuola Primaria Tempo Normale = 2 rientri sett.li € 69,00;
  • Scuola Primaria Tempo Normale = 1 rientri sett.li € 35,00;

Saranno applicate le seguenti regole:

  • il calcolo del credito viene fatto considerando i rientri settimanali (5, 2 o 1) e i relativi pasti (4, 8 o 20) nei mesi da ottobre 2021 a maggio 2022. Il mese di settembre (dal 20.09.2021) sarà calcolato per 2, 4 o 9 pasti, mentre il mese di giugno sarà calcolato per 1 pasto per gli alunni della primaria e per n 20 pasti per gli alunni dell’infanzia;
  • i crediti saranno caricati solo alle famiglie che fruiscono della mensa scolastica almeno una volta al mese;
  • coloro che, per qualsiasi motivo, durante un mese non fruiscano mai della mensa scolastica subiranno una decurtazione dell’eventuale bonus già attribuito pari ai pasti non consumati nel mese (4, 8 o 20);
  • coloro che, per qualsiasi motivo, smettano di utilizzare la mensa subiranno una decurtazione dell’eventuale bonus già attribuito, pari alla differenza tra il bonus già assegnato e i pasti effettivamente fruiti;
  • in ogni caso è vietato il rimborso del credito attribuito: in caso di trasferimento dello studente o rinuncia al servizio, l’eventuale rimborso alla famiglia deve riguardare solo la parte effettivamente versata sul conto dalla famiglia. Il bonus del fondo SOSteniamoci non è rimborsabile ma sarà trattenuto dal Comune;
  • gli studenti che hanno già iniziato a fruire del servizio mensa o che inizieranno entro il mese novembre 2021 avranno l’accredito dell’intero bonus. Coloro che inizieranno la fruizione del servizio dal 1 dicembre 2021 in poi potranno ricevere solo un accredito parziale, calcolato secondo i giorni restanti nel mese in corso, fino a un massimo di 20, più i mesi restanti interi (4, 8 o 20 pasti al mese) fino a fine anno scolastico. Esempio: l’alunno dell’infanzia a tempo pieno che dovesse iniziare a frequentare la mensa il 10 marzo riceverà un accredito di 57 euro: 16 euro per marzo (per 16 giorni di scuola restanti) più 20 euro per i mesi di aprile e maggio più 1 euro a giugno e giugno);

Modalità di accesso e costi

Il contributo sarà erogato automaticamente a tutti gli alunni che usufruiscono della mensa scolastica nelle Scuole d’infanzia primarie e secondarie di I grado del territorio di Grottammare.

Costo del servizio

Non è previsto alcun costo.

Quando e come presentare la richiesta

Non sarà necessario presentare alcuna domanda poiché le risorse saranno automaticamente accreditate nei conti degli utenti del servizio di refezione scolastica.

Se fossero necessarie informazioni o chiarimenti è possibile contattare l’ufficio Servizi Scolastici:

Ultimo aggiornamento

20/12/2021, 15:37