Torna alla Home
Benvenuti sul sito del Comune di Grottammare - 29/03/2017
Home > AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE > Attività e procedimenti > Tipologie di procedimento > Servizio Tributi > Imposta Unica Comunale (IUC) Anno 2016 > IMU (Imposta municipale propria) 2016

IMU 2016

 

Gentile Contribuente, Spettabile Ditta,

Le ricordiamo che si avvicina la scadenza per il pagamento della prima rata dell’IMU, fissata dalla Legge al 16 giugno. Sono in corso di elaborazione i modelli F24 precompilati con gli importi calcolati in base alle risultanze dell’Ufficio per il pagamento sia della prima che della seconda rata, che scadrà il 16 dicembre 2016 e che saranno inviati nelle prossime settimane.

L’IMU è e resta comunque un’imposta in autoliquidazione: ciò significa che è responsabilità del contribuente determinare se e quanto deve pagare alle scadenze stabilite. L’invio dei modelli di pagamento precompilati da parte dell’Ufficio Tributi rappresenta pertanto un mero servizio non obbligatorio, che ha lo scopo di semplificare gli adempimenti del soggetto passivo dell’imposta ma non si sostituisce ad esso.

Se i dati riepilogati nell’informativa inviata non fossero corretti o aggiornati, il contribuente dovrà provvedere al calcolo in base alle sua situazione effettiva, compilare un nuovo modello F24, effettuare il pagamento alle scadenze e successivamente comunicare all’ufficio le modifiche da apportare. Sul sito istituzionale del Comune, all’indirizzo www.comune.grottammare.ap.it si trova il collegamento ad un programma di calcolo dell’IMU, semplice ed intuitivo.

Ricordiamo altresì che devono essere obbligatoriamente dichiarati stati e circostanze rilevanti alla fine della determinazione del tributo, in particolare quelli non direttamente conoscibili dall’Ufficio e tutte le eventuali richieste di applicazione di aliquote ridotte stabilite dal Regolamento.

Le aliquote sono invariate rispetto allo scorso anno, ma ci sono comunque alcune novità di cui vale la pena di riepilogare le principali:

-     Dal 2016 sono completamente esenti dall’imposta i terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali;

-     Come già ampiamente pubblicizzato sul sito istituzionale del comune e con comunicazioni dirette ai potenziali interessati, alle abitazioni e alle pertinenze concesse in uso gratuito a parenti entro il primo grado, in presenza di tutti i requisiti stabiliti dalla Legge, l’imposta calcolata in base all’aliquota deliberata dal Comune viene ulteriormente ridotta della metà;

-     Per gli immobili locati a canone concordato di cui all’articolo 2 comma 3 della legge 431/98 l’imposta, determinata applicando l’aliquota stabilita dal comune è ridotta del 25%.

      Infine comunichiamo che durante il solo periodo 20 maggio-17 giugno l'Ufficio Tributi riceverà il pubblico il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 13.30, il martedì dalle 9.30 alle 18.00 e il giovedì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00, mentre dal 20 giugno seguiterà a rispettare il normale orario. Per fissare un eventuale appuntamento o ricevere informazioni di carattere generale è possibile scrivere all’indirizzo mail indicato nell’intestazione e a piè di pagina o telefonare tutte le mattine dalle 9.30 alle 13.30 al numero 0735/739269.

              

 

Il Funzionario Responsabile

          Monica Danesi

 

 

 

ALIQUOTE VIGENTI NEL 2016

 

Abitazioni principali e pertinenze, comprese quelle equiparate all’abitazione principale dalla legge o dal Regolamento IUC

Esenti

Abitazioni principali “di lusso” (categoria A01-A08-A09) e loro pertinenze

6,00 /1000

Abitazioni locate a canone concordato di cui all’art.18 del Regolamento IUC

7,00 /1000

Abitazioni concesse in uso gratuito a parenti di primo grado e altri casi di cui all’art.19 comma 1 Regolamento IUC

9,00 /1000

Abitazioni diverse dalle precedenti e immobili di categoria C02, C06 e C07 diversi dalle pertinenze all’abitazione principale

10,6 /1000

Immobili appartenenti alle categorie catastali A10, B, C01, C03, C04, C05, D

8,10 /1000

Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, invenduti e non locati

Esenti

Fabbricati rurali strumentali    

Esclusi

Aree Fabbricabili

8,10 /1000

Terreni agricoli

10,6 /1000

 

Download Correlati
download Risoluzione 1/DF Risoluzione 1/DF 328.11 Kbytes, formato pdf
download Nota Ministero 29/1/16 Nota Ministero 29/1/16 1101.17 Kbytes, formato pdf
download Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà 9.08 Kbytes, formato pdf
download Comunicato riduzione comodati Comunicato riduzione comodati 58.63 Kbytes, formato pdf
download Dichiarazione canone concordato Dichiarazione canone concordato 23.7 Kbytes, formato pdf
download Domanda di compensazione Domanda di compensazione 14.01 Kbytes, formato pdf
download Dichiarazione IMU editabile Dichiarazione IMU editabile 3298.73 Kbytes, formato pdf
download Domanda di rimborso tributi locali Domanda di rimborso tributi locali 18.5 Kbytes, formato pdf
download Domanda di riversamento somme incompetenti Domanda di riversamento somme incompetenti 15.91 Kbytes, formato pdf
download Aliquote 2016 Aliquote 2016 21.65 Kbytes, formato pdf
download Regolamento IUC coordinato con modifiche Regolamento IUC coordinato con modifiche 555.69 Kbytes, formato pdf
(C) Copyright 2009 - Comune di Grottammare (AP) - Riproduzione consentita con citazione della fonte
Sito XHTML 1.0 / CSS 2.1 compliant realizzato dalla Topnet Telecomunicazioni - Luglio 2009