Benvenuti sul sito del Comune di Grottammare - 21/06/2018
Home > Comunicato Stampa
Più luce sulla Cuprense, a led via Dante Alighieri
Concordate 100.000 € di opere extracanone con Enel Sole

 Ampliare la rete della pubblica illuminazione per migliorare  la sicurezza stradale e il decoro urbano, garantire l’efficienza energetica e, non da ultimo, valorizzare il patrimonio pubblico sono i presupposti del recente accordo tra il Comune e Enel Sole, che nei giorni scorsi ha portato la giunta comunale ad approvare un progetto di fattibilità tecnico-economica per l’esecuzione di alcuni lavori “extra canone”.

L’offerta che nel 2012 ha permesso a Enel Sole di aggiudicarsi la fornitura e la gestione del servizio di pubblica illuminazione, infatti, contiene la possibilità, da parte del Comune, di richiedere opere aggiuntive a quelle già previste nella convenzione, per un valore fino al  20% del canone convenzionato con affidamento diretto e con la possibilità di dilazionare l’investimento a interessi zero per la restante durata della convenzione (2021). 

 

Il preventivo di spesa “extracanone” è di 100.000 €. Il pacchetto dei lavori concordati prevede la sostituzione di 10 pali corrosi, mancanti e/o deteriorati  in varie vie (11.610,47 €); l’estensione della pubblica illuminazione sulla strada provinciale Cuprense per ulteriori 300 metri (17.398,10 €); l’installazione di un impianto semaforico all’incrocio tra via Marche e la SS16 per consentire in primis l’attraversamento dei pedoni (15.389,13 €) e gestire l’immissione delle automobili sia sulla Statale che sul lungomare; l’aggiornamento dell’impianto con tecnologia a led dell’intera via Dante Alighieri per un totale di 35 nuovi punti luce (52.406,88 €); l’illuminazione dell’area archeologica “Bagno della Regina” con allacciamento alla rete della pubblica illuminazione (1.393,32 €).

 

“Vedremo nei prossimi mesi gli effetti di questa importante delibera di Giunta – dichiarano il sindaco Enrico Piergallini e l’assessore alla Qualità urbana Stefano Troli -. Abbiamo voluto raccogliere le segnalazioni più importanti provenienti dai quartieri riguardo le carenze della pubblica illuminazione e il potenziamento dei dispositivi semaforici per la sicurezza stradale. Con uno sforzo economico sostenibile, suddiviso in quattro anni senza pagare alcun interesse, raggiungeremo importanti obiettivi come, ad esempio, il rinnovamento complessivo dell’illuminazione in una via strategica per la città come via Dante Alighieri, progetto che proseguirà la riqualificazione già iniziata con il nuovo arredo di Piazza Carducci”.

 

Nel frattempo riprenderanno a breve i lavori di sostituzione dei vecchi pali dell’illuminazione pubblica del  lungomare De Gasperi/tratto sud - con nuovi pali a tecnologia LED. Lavori che erano stati sospesi per evitare la presenza di un fastidioso cantiere lungo la carreggiata stradale durante la stagione estiva. I lavori consentiranno comunque la percorribilità del lungomare.

“Abbiamo ricevuto tanti complimenti da residenti e turisti per la nuova illuminazione del lungomare della Repubblica – fanno notare gli amministratori - che ha cambiato e resa più moderna l’immagine di questa tratto cittadino. Con i lavori in partenza, si completa un progetto molto importante per la riqualificazione della Città e la riduzione del consumo energetico”.


Comunicati stampa
Con il contributo della Regione Marche è possibile ampliare gli orari di apertura
Firmato il Protocollo per garantire ai più piccoli un’esperienza sicura e positiva
I figuranti del corteo del primo luglio convocati nell’area dello stadio comunale
Approvato il progetto preliminare che riqualifica gli ultimi 80 metri di via Palmaroli
Mandato bis con il 62,84% dei voti, a breve la proclamazione degli eletti.
Si vota domenica 10 giugno dalle 7 alle 23, allestiti 15 seggi
L’atto è propedeutico alla richiesta di finanziamenti statali per l’installazione
I festeggiamenti civili e le iniziative religiose dal 23 giugno all’8 luglio.
Attivato un servizio on line collegato al portale del Ministero dell’Interno.
Cerimonia nel Giardino comunale insieme alle grottammaresi che votarono il 2 giugno 1946.


(C) Copyright 2008 - Comune di Grottammare (AP) - Riproduzione consentita con citazione della fonte